Traslocare con il gatto: come comportarsi

Traslocare con il gatto: come comportarsi

Quando si tratta di cambiamenti, la maggior parte dei gatti non è molto contenta, anzi.

Se potessero scegliere, i nostri amici felini preferirebbero rimanere dove sono già a loro agio.

Ma, ad un certo punto della vita, arriva anche per loro il momento di spostarsi in una nuova casa. Arriva il momento di traslocare.

Rendere la transizione il più possibile priva di stress per il tuo gatto può avere grandi benefici, tra cui la riduzione del rischio di sporcizia domestica dovuta alla paura, miagolii eccessivi e pianti, nascondigli, tentativi di fuga e aggressività.

Traslocare con un gatto: i tre aspetti da tenere in considerazione

Spostare un gatto in una nuova casa comporta tre aspetti fondamentali:

  • la preparazione prima del trasloco,
  • il trasloco vero e proprio,
  • stabilirsi nella nuova casa.

Tutte e tre fasi sono valide per un trasloco con un animale domestico. La terza fase è molto importante anche nel caso in cui stai cercando di integrare un nuovo gatto nella tua famiglia attuale.

Traslocare con un gatto: come prepararsi

Preparare il gatto al trasloco: abitualo alla sua portantina

Permetti al tuo gatto di abituarsi alla sua portantina.

Prepara un comodo letto all’interno della portantina e lascia la porta aperta. Ogni tanto lascia un paio di dolcetti per gatti in modo che il tuo gatto li possa trovare da solo.

Inizia ad alimentare il tuo gatto nella portantina. Se il tuo gatto è riluttante ad entrare nella portantna per mangiare, inizia mettendoci davanti un piatto con il cibo.

Dopo alcuni giorni, posiziona il piatto appena all’interno, proprio vicino all’apertura. Poi, dopo una settimana o due, sposta gradualmente il piatto verso la parte posteriore della portantina in modo che il gatto debba entrare un po’ più all’interno di ogni giorno. Alla fine, metta il piatto sul retro della portantina, così tuo gatto dovrà andare fino in fondo per mangiare.

Preparare il gatto al trasloco: abitualo alla presenza degli scatoloni

Un paio di settimane prima di iniziare a impacchettare tutto, tira fuori gli scatoloni in modo che il tuo gatto abbia il tempo di abituarsi alla loro presenza.

Se il tuo gatto è nervoso mentre stai facendo gli scatoloni, probabilmente sarà più felice chiuso in una stanza tranquilla, lontano dall’attività e dal rumore.

Chiuderlo in una stanza tranquilla è una buona soluzione se se pensi che potrebbe provare a nascondersi in una delle scatole.

Preparare il gatto al trasloco: mantieni la routine

Mantieni la routine quotidiana del tuo gatto il più stabile possibile.

Attieniti scrupolosamente al suo programma abituale per l’alimentazione, il gioco e l’attenzione.

Impostare un timer può essere utile per assicurarsi che il tuo gatto mangi alla stessa ora ogni giorno.

Preparare il gatto al trasloco: se è troppo nervoso

Se il tuo gatto è molto nervoso o facilmente stressato, chiedi al tuo veterinario se è il caso di prescrivergli farmaci anti-ansia per rendergli più facile il trasloco.

Traslocare con un gatto: il giorno del trasloco

Il gatto e il giorno del trasloco: avverti i traslocatori della sua presenza

Per evitare che il tuo gatto si precipiti fuori dalla porta mentre i traslocatori entrano ed escono, chiudilo in un bagno con cibo, acqua, un letto e una lettiera.

Avvisa i traslocatori della sua presenza e metti un cartello sulla porta, chiedendo a tutti di tenere la porta chiusa.

Il gatto e il giorno del trasloco: una colazione leggera per lui

Dai da mangiare al tuo gatto una colazione molto leggera durante il giorno del trasloco per ridurre lo stress allo stomaco.

Il gatto e il giorno del trasloco: non aprire la portantina se non è necessario

Mentre sei in viaggio tra una casa e l’altra, resisti all’impulso di aprire la portantina del tuo gatto per coccolarlo.

Potrebbe provare a scappare perchè si sente spaventato. Apri la portantina solo in un’area sicura e quando assolutamente necessario.

Traslocare con un gatto: abituarlo alla nuova casa dopo il trasloco

Il gatto e la nuova casa: preparagli uno spazio dedicato e sicuro

Prima di tutto, rendi la tua nuova casa a prova i gatto. Rimuovi i cavi elettrici, tappa gli angoli in cui un gatto potrebbe rimanere bloccato, assicurati che tutte le finestre siano chiuse, rimuovi eventuali piante da appartamento velenose.

Porta subito il tuo gatto in una stanza che rimarrà relativamente tranquilla. Prima di aprire la portantina, prepara del cibo e l’acqua del tuo gatto, la lettiera e il letto.

Metti alcuni croccantini per gatti nella stanza per incoraggiare il tuo gatto a esplorare.

Il gatto e la nuova casa: i primi giorni nella “stanza-base”

Tieni il tuo gatto in questa stanza “stanza-base” per i suoi primi giorni nella nuova casa.

Questo gli permetterà di abituarsi gradualmente ai luoghi, ai suoni e agli odori della sua nuova casa senza sentirsi sopraffatto.

Tenere il tuo gatto in una stanza gli renderà anche più facile trovare la sua lettiera, cibo e acqua.

Il gatto e la nuova casa: i primi momenti insieme

Trascorri del tempo con il tuo gatto nella sua stanza, in un primo momento facendo attività semplici come leggere o guardare la TV.

Quando inizia a esplorare, dagli un po’ di attenzioni e premialo con del cibo.

Quando avrai finito di disfare gli scatoloni, consenti al tuo gatto di esplorare il resto della casa, una stanza alla volta. Se non è possibile chiudere le porte per limitare il suo accesso, sorveglia da vicino il tuo gatto durante brevi sessioni di esplorazione.

Il gatto e la nuova casa: spostare la lettiera dalla “stanza-base”

Metti una seconda lettiera dove vorrai tenerla una in modo permanente.

Tieni la lettiera nella “stanza-base” per almeno un paio di settimane. Una volta che il tuo gatto si è sistemato, potrai rimuoberla.

In alternativa, è possibile trasferire la lettiera gradualmente nella posizione che preferisci. Per assicurarti che il tuo gatto non perda traccia di dove si trova, spostala di pochi centimetri dalla “stanza-base” verso la tua posizione preferita ogni giorno.

Traslocare con un gatto: in conclusione

Come vedi ci sono alcuni semplici ma efficaci accorgimenti che ti aiuteranno a rendere più tranquillo il trasloco del tuo amato gatto.

Se vuoi vivere serenamente anche tu questo momento delicato della tua vita, possiamo aiutarti con il tuo trasloco.

È sufficiente prenotare un appuntamento gratuito con un nostro incaricato per ricevere un preventivo gratuito e senza impegno per il tuo trasloco.

Clicka sul pulsante che trovi qua sotto: si aprirà una pagina con un calendario sincronizzato con i miei altri appuntamenti.

Da lì scegli una data e un orario tra gli slot disponibili, inserisci l’indirizzo del tuo immobile attuale e un numero di telefono per contattarti.

Riceverai la conferma immediata e io riceverò un’email con i tuoi dati per poterti raggiungere il giorno e all’ora che hai scelto.

Al termine del sopralluogo della durata di circa 20 minuti riceverai il migliore preventivo per il tuo trasloco e quando ci affiderai il lavoro avrai la sicurezza che il trasloco filerà liscio e senza sorprese.

Freccia

FISSA APPUNTAMENTO

RICHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

DICONO DI NOI

Il nostro orgoglio sono i nostri clienti soddisfatti. Ogni anno entriamo nella casa di oltre 400 famiglie, offrendo loro il massimo delle nostre capacità.

LEGGI TUTTE LE TESTIMONIANZE