Trucchi per fare un trasloco senza impazzire

Trucchi per fare un trasloco senza impazzire

Nonostante la maggior parte delle persone sono convinte che affrontare un trasloco è stressante, ci sono diversi modi per ridurre al minimo il carico di fatica fisica e mentale.

Esistono alcuni trucchi che ti semplificheranno la vita in questa fase un po’ delicata della tua vita, in modo da renderti le cose anche un pochino più divertenti e leggere, trasformando quello che è un momento di stress in un’esperienza positiva che ti aiuterà ad affrontare il cambiamento.

Prenditi il tempo necessario

Purtroppo, non sempre siamo padroni del proprio tempo a disposizione.

Qualche volta gli eventi della vita sono incontrollabili, costringendoci ad un trasloco last minute. In questo caso devi reagire velocemente, ma se puoi, pianifica con largo anticipo il tuo trasloco.

TI consiglio di iniziare a prepararti almeno 6 settimane prima, anche se decidi di rivolgerti ad una ditta di traslochi. 8 settimane è l’ideale se ne hai la possibilità, perchè ti consente di gestire il tuo trasloco senza impazzire.

Organizzati per bene

Inizia da subito a tenere sotto controllo le fasi del tuo trasloco.

Fai una lista di tutte le cose che devi fare, per poi dividerle per le settimane che hai a disposizione. Questo ti permetterà di non farti prendere dall’ansia vedendo la mole di lavoro che dovrai affrontare.

Un buon modo per iniziare è la nostra guida al trasloco.

Sbarazzati delle cose inutili

Una delle primissime cose da fare: decluttering.

Liberati di tutto quello che ritieni superfluo: dai vestiti che non usi più ad alcuni pezzi di arredo oramai datati.

Pensaci bene: non ha senso portarti dietro cose inutili nella nuova abitazione per poi doverle buttare via in un secondo momento. Spenderai inutilmente soldi in più per il tuo trasloco e ti accollerai ulteriore lavoro successivamente.

Infine facendo un po di pulizia avrai modo di iniziare a impacchettare le tue cose con più criterio.

Se proprio non vuoi buttare via nulla, prendi in considerazione di donare le cose superflue a qualche associazione benefica. Ti darà soddisfazione, garantito.

Fatti aiutare

Chiedere una mano non è mai facile, ma chi tra i tuoi amici o parenti ha già fatto un trasloco, sa quanto è difficile e sarà felice di darti una mano a preparare i pacchi.

Anche solo un paio d’ore al giorno ridurranno notevolmente la fatica per i preparativi e la compagnia di altre persone ti aiuterà ad alleviare lo stress.

Inoltre se stai per traslocare in un posto molto lontano, potrebbe essere un bel modo per trascorrere gli ultimi momenti insieme per molto tempo.

Dì “Addio”

Invita i tuoi amici, fai una cena con loro o una piccola festa.

Anche se non ti sposti di molti kilometri, prenditi un’ora ogni tanto per fare una passeggiata nei luoghi che ti piacciono di più e da cui stai per allontanarti.

Ti aiuterà nella transizione e nel cambiamento che stai per affrontare: anche se apparentemente piccolo, inizialmente il trasloco sconvolgerà le tue abitudini di sempre.

Prenditi cura di te

Durante un periodo di forte tensione come quello di un trasloco può sembrare impossibile trovare del tempo per se stessi.

Trascurare il proprio benessere e la propria salute non è mai una buona cosa, specialmente quando ti tocca fare le ore piccole per preparare i pacchi o sistemare le tue cose per il trasloco.

Riserva piccoli frangenti per riposare, rilassarti e trascorrere del tempo con i tuoi amici e famigliari.

Se hai figli, ricordati che devi dedicare del tempo anche a loro: stanno per affrontare una fase molto delicata della loro vita in cui dovrai dargli il tuo supporto migliore.

Dormi abbastanza e mangia sano

Per quanto possa essere scontato, è uno dei primi errori che si fanno quando si ha a che fare con un trasloco.

Il ritmo incalzante della vita quotidiana unito a quello dei preparativi per il tuo trasloco può portarti a dormire poco e male. Cerca di ritrovare l’equilibrio dormendo qualche ora di più, magari facendo una breve passeggiata prima di andare a letto.

Evita cibi spazzatura e, anche se può sembrare difficile, non esagerare con il caffè.

Mantieni la calma

Anche i migliori posso sbagliare. Anche se sei la persona più organizzata di sempre, metti in conto di fare qualche piccolo errore e non prendertela se alcune cose non vanno per il verso giusto.

Se durante i preparativi del trasloco vedi che stai rimanendo indietro, non scoraggiarti e non farti nemmeno prendere dall’ansia.

Prenditi un bel respiro e ogni tanto torna sulla lista delle cose da fare: controllando quelle che hai già sistemato ti renderai conto che stai comunque facendo progressi.

Il piano B

Qualcosa può sempre andare storto e per questo preparati una sorta di piano alternativo.

Se capita qualche imprevisto con la nuova abitazione (come ad esempio ritardi con gli allacci delle utenze) almeno saprai come correre ai ripari. In questo caso chiedi a genitori o amici la disponibilità a ospitarti per uno o due giorni prima del trasloco.

Preparati a vivere in un accampamento

Vivrai nel caos per qualche giorno, circondata dalle scatole e con la sensazione di non avere la situazione sotto controllo.

Sappi che è del tutto normale e non farti prendere dal panico se la nuova casa è in disordine. Ci vorrà un po’ di tempo ma ce la farai a sistemare tutto.

Ricordati di respirare.

Fatti aiutari da chi lo fa di mestiere

Spesso rivolgersi agli esperti costa meno di quello che pensi e ti semplifica la vita in maniera inaspettata. Scopri come posso aiutarti a rendere il tuo trasloco meno stressante. Contattami clickando sul bottone che trovi di seguito.

RICHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

DICONO DI NOI

Il nostro orgoglio sono i nostri clienti soddisfatti. Ogni anno entriamo nella casa di oltre 400 famiglie, offrendo loro il massimo delle nostre capacità.

LEGGI TUTTE LE TESTIMONIANZE